TU CHIAMALI, SE VUOI, VINI ROSA

Scegliere un nome è prima di tutto definire uno stile. E fra i vigneti che costeggiano il Lago di Garda tra Brescia e Verona, lo stile del Chiaretto si chiama vino rosa. Non una moda, non un vezzo di stagione, ma una tipologia precisa e compiuta, che reclama ora la sua identità di colore, senza ricorrere al suffisso ros-ato, tipico di famose denominazioni calabre e pugliesi, o al termine esterofilo rosé, proprio dei vini del sud della Francia. Una storia importante di uve rosse vinificate tramite un breve contatto con le bucce esiste da tempo anche qui, su entrambe le […]

Continue Reading

Il Metodo Classico può garantire un posto in Paradiso? Sui Monti Lessini sì.

“Durello: utopia o la nuova frontiera?” Questo il titolo della tavola rotonda organizzata dalla cantina Dal Maso per riflettere sul futuro dello spumante Durello versione Metodo Classico. Nella bella sala degustazione che dà sulle colline vulcaniche nei dintorni di Gambellara sono stati invitati giornalisti, blogger, ristoratori, sommelier, enologi ed esperti del settore per confrontarsi in una degustazione comparativa alla cieca che ha raccolto diverse famose bollicine, tutte ottenute attraverso la rifermentazione in bottiglia. Il Lessini Durello ha come base ampelografica la nativa Durella, un antico vitigno diffuso sull’alta fascia collinare fra Verona e Vicenza, alle pendici dei meravigliosi Monti Lessini. […]

Continue Reading

Ombra della Mura, la festa dei vignaioli

Non amo il concertone del Primo Maggio, principalmente per due motivi: perché è vero che salta sempre fuori qualche band che suona della fastidiosissima musica balcanica e perché ha ormai una patina polverosa che mi crea scompensi spazio-temporali. Muoversi lungo le direttrici consuete significa trovarsi intrappolati nella folla o imbottigliati nel traffico. Così, saputo che in questo giorno di festa si sarebbe svolta Ombra delle Mura, presso Villa Angaran San Giuseppe a Bassano del Grappa, è stato piuttosto facile scegliere dove andare. Evento Piccolo, come si legge nella relativa locandina, ma estremamente godibile e interessante: bastano poco più di una […]

Continue Reading

Vinnatur e i suoi primi quindici anni

Fu con l’alba del nuovo millennio che il mondo del vino vide sorgere un movimento di reazione allo strapotere dell’industria enologica, complice questa di una progressiva omologazione del gusto collettivo. Il piccolo contadino artigiano, come il mosaico di biodiversità del nostro territorio, rischiava di essere sopraffatto da appiattimento culturale e concentrazione produttiva. Nei primi anni 2000 si venne così a formare la cosiddetta resistenza naturale. Diverse e spesso agitate furono le anime che si mossero motivate da questa consapevolezza. Angiolino Maule, fondatore dell’associazione Vinnatur, fu uno degli artefici più rappresentativi di questa rivoluzione culturale, e oggi tra i tanti e […]

Continue Reading

Punto Zero e il cuore segreto tra le rocce dei Berici

Per qualche ragione insondabile, ci sono aree del nostro Paese che rimangono sottotraccia, testimoni silenti della ricchezza di cui esso abbonda: architettonica, paesaggistica, artistica, ambientale. E, naturalmente, enologica. I Colli Berici ad esempio: scrigno del Vicentino ben custodito, che emerge improvvisamente, come i vicini Euganei, dalla Pianura Padana. Punto Zero è una giovanissima cantina – del 2015 la commercializzazione delle prime bottiglie – che sta facendo molto per far conoscere il territorio attraverso i suoi vini. È il progetto della famiglia de’Besi: un corpo unico di 45 ettari, di cui 11 vitati, sui colli di Lonigo. Camminando all’interno della proprietà, […]

Continue Reading

Dalle colline verso il mare, fino al Delta del Grande Fiume

Lungo il 45° parallelo nord, scorre lentamente verso il mare il filo narrativo di un universo padano. Attraversa tutta la rumorosa pianura, fino al silenzio di un Delta sospeso. Ripartiamo dalle colline nei dintorni di Valeggio sul Mincio, con la piccola e accogliente cantina Le Muraglie. Qui la famiglia Vicentini produce Custoza e Bardolino, secondo la vocazione di questa bella campagna poco distante dal Lago di Garda. Sempre colline, ma di origine vulcanica quelle che incontriamo verso Padova. Sono i boscosi Colli Euganei, ricchi di storia e biodiversità. E proprio Quota 101 riporta sulle sue etichette la certificazione Biodiversity Friend. […]

Continue Reading

Emilia mia, quando ti bevo vorrei tornare

Frizzante e gioiosa, l’Emilia è la terra ospitale di Lambrusco, Malvasia e Pignoletto. Famosa per le sue meraviglie gastronomiche, sta vivendo una felice rinascita enoica. Dopo Piacenza facciamo sosta a Reggio Emila, con i Lambruschi naturali di Ferretti Vini e Podere Giardino. Le sorelle Ferretti, Elisa e Denise sono giovani e talentuose. I loro rifermentati ancestrali riposano in bottiglia almeno sei mesi, per garantire una beva succosa e dal frutto profondo. Sui Suoli Cataldi incontriamo Paolo di Podere Giardino, e incontrarlo è sempre un piacere. Perché non solo fa vini buonissimi e un Parmigiano che non si dimentica, ma trasmette […]

Continue Reading

Il naufragar m’è dolce in questo fiume

Da Nizza Monferrato fino alla Val Tidone, seguiamo un fil rouge che si chiama Barbera. Vino pop e assolutamente gastronomico, racconta storia e convivialità della Po Valley. Spesso indelebile primo amore dell’esperto bevitore, rimane nel cuore per la sua irresistibile bevibilità. Iniziamo dal prestigioso cru del Nizza, eroica denominazione che per la Barbera ha voluto creare un legame diretto col terroir, seguendo il modello francese. Erede di Armando Chiappone sta di casa qui da quattro generazioni, e Daniele ci fa scoprire il lato profondo e longevo della Barbera d’Asti Superiore, con il loro Nizza Ru. Proseguendo deviamo brevemente fermandoci a […]

Continue Reading

Piccole vigne tra le Alpi e Torino

Dopo le montagne, seguendo il fiume, iniziano le colline che circondano Torino. Nel pinerolese incontriamo Le Marie, dieci ettari di vigna a conduzione famigliare. Il signor Valerio ci racconta che qui il lavoro è duro, ma non quanto gestire una burocrazia sempre più gravosa, soprattutto per una realtà piccola come la sua. Lui però ha un animo allegro, pensa al futuro con fiducia, mentre parla di quanto sono in gamba i due figli. E’ una vera fortuna averli al suo fianco in azienda. Proseguendo, a Villarbasse troviamo Prever, cantina e fattoria didattica. Giulia ha un sorriso bellissimo, e crede che […]

Continue Reading

Partire, forse sognare

Partire è un po’ sognare, e il nostro viaggio comincia da qui, dove inizia a scorrere “il nostro fiume più grande, più lungo, più bello, più caro”. Sessant’anni fa Mario Soldati immaginava così il suo viaggio, per raccontare l’Italia in un momento di passaggio, tra dimensione contadina e produzione di massa. Il sogno di ogni viaggiatore è trovare l’aspetto più autentico e vero di luoghi e persone. Il lato genuino delle cose. E nelle tradizioni legate al cibo e al vino risiede la nostra identità più profonda. Da qui partiremo con Vinosouvenir, che potrete scoprire dal 5 al 7 maggio in […]

Continue Reading