Emilia mia, quando ti bevo vorrei tornare

Frizzante e gioiosa, l’Emilia è la terra ospitale di Lambrusco, Malvasia e Pignoletto. Famosa per le sue meraviglie gastronomiche, sta vivendo una felice rinascita enoica. Dopo Piacenza facciamo sosta a Reggio Emila, con i Lambruschi naturali di Ferretti Vini e Podere Giardino. Le sorelle Ferretti, Elisa e Denise sono giovani e talentuose. I loro rifermentati ancestrali riposano in bottiglia almeno sei mesi, per garantire una beva succosa e dal frutto profondo. Sui Suoli Cataldi incontriamo Paolo di Podere Giardino, e incontrarlo è sempre un piacere. Perché non solo fa vini buonissimi e un Parmigiano che non si dimentica, ma trasmette […]

Continue Reading

Artigiani e bohémien lungo la Via Emilia del vino

Da Casteveltro a Faenza per seguire Terre di Vite e Back to the Wine, sotto il manifesto di artigiani, etica e territorio. Ascrivibili entrambe al movimento underground del vino, circuito seguito da un pubblico anticonvenzionale e sempre più giovane. Qui spesso si fanno scoperte interessanti, perché trovano spazio anche piccole cantine e l’atmosfera ha sempre qualcosa di bohémien, cosa che conferisce grande fascino ai personaggi presenti. Seguendo questi eventi si riscontra una progressiva messa a fuoco dello stile di molti vini. Se qualche tempo fa si poteva obbiettare che i cosiddetti vini naturali fossero difficili da bere, ora pulizia e bevibilità sono […]

Continue Reading