TU CHIAMALI, SE VUOI, VINI ROSA

Scegliere un nome è prima di tutto definire uno stile. E fra i vigneti che costeggiano il Lago di Garda tra Brescia e Verona, lo stile del Chiaretto si chiama vino rosa. Non una moda, non un vezzo di stagione, ma una tipologia precisa e compiuta, che reclama ora la sua identità di colore, senza ricorrere al suffisso ros-ato, tipico di famose denominazioni calabre e pugliesi, o al termine esterofilo rosé, proprio dei vini del sud della Francia. Una storia importante di uve rosse vinificate tramite un breve contatto con le bucce esiste da tempo anche qui, su entrambe le […]

Continue Reading