Redondel e il Teroldego

Ci sono varie possibilità per affrontare una tornata di vini e di vignaioli come si trovano alle varie manifestazioni vinicole: solitamente io parto, lancia in resta, con un piano di battaglia che prevede un percorso mirato, studiato minuziosamente nei più piccoli dettagli produttivi ed enografici. Manco si trattasse di preparare Austerlitz, insomma. E infatti tutta questa fine strategia si traduce sistematicamente in un girovagare random tra i vari banchi, attratto in maniera estemporanea da un’etichetta, una parola di un produttore, un bagliore emesso da un vino dentro il calice. Non ha fatto eccezione l’ultima edizione di Viniveri, il salone di […]

Continue Reading